Regione Autonoma Trentino-Alto Adige
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
martedì 22 agosto 2017   
Meteo - WetterMeteo Trentino Meteo - WetterMeteo Alto Adige                                 previdenza@regione.taa.it scrivici                                 » Deutsch

Home » Ripartizione II » Ufficio per la previdenza sociale e ordinamento delle APSP » Fondo regionale famiglia e occupazione
 
Fondo regionale famiglia e occupazione
FONDO REGIONALE FAMIGLIA E OCCUPAZIONE (pagina in corso di aggiornamento)

Con l’approvazione della legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 il Consiglio della Regione Autonoma TAA ha istituito “nel Bilancio regionale, a decorrere dall’esercizio finanziario 2014, un Fondo per il sostegno della Famiglia e dell’Occupazione nel territorio regionale, in coerenza con le politiche sociali, della famiglia e del lavoro di ciascuna Provincia autonoma”.

Il Fondo è destinato a finanziare interventi e progetti a sostegno della famiglia e dell’occupazione proposti dalle Province autonome di Trento e Bolzano sulla base dei bisogni sociali identificati sul territorio regionale. Il Fondo è ripartito annualmente in parti uguali tra le Province autonome.

Il Fondo regionale Famiglia e Occupazione è alimentato dalle seguenti risorse: - restituzioni, legate agli anticipi dei vitalizi, che consiglieri ed ex consiglieri regionali dovranno effettuare in seguito alla riforma del trattamento economico e del regime previdenziale secondo quanto previsto dalla stessa legge regionale; - contributi di solidarietà effettuati direttamente al Fondo Famiglia e Occupazione da parte di terzi a titolo di liberalità. Ad oggi, le risorse calcolate come disponibili per il fondo ammontano a: 15.607.445,25.

Al fine di verificare e monitorare l’utilizzo delle risorse che saranno destinate ai progetti per la famiglia e l’occupazione, la Giunta Regionale ha costituito e disciplinato, con Deliberazione n. 189 del 12.09.2014 e Deliberazione n. 274 del 19.12.2014, un Comitato di Garanti composto da personalità di riferimento delle organizzazioni sindacali e delle realtà sociali che operano sul territorio regionale a favore dei soggetti più deboli. Nel Comitato sono presenti inoltre un membro dell’Ufficio di Presidenza (designato dallo stesso) e un consigliere in rappresentanza della minoranza (designato dal Collegio dei Capigruppo) nonchè funzionari delle due Province autonome esperti in materia di politiche per la famiglia e l’occupazione. La Presidenza del Comitato è affidata all’Assessora regionale competente in materia di previdenza sociale, Violetta Plotegher.

Il Comitato dei Garanti, secondo quanto previsto dall’art. 14 comma 2 della suddetta LR 11 luglio 2014 n. 4, deve essere sentito dalla Giunta regionale per individuare progetti e interventi a sostegno della famiglia e dell’occupazione da finanziare con le risorse del Fondo: esso ha dunque il compito di valutare i progetti attivati dalle due Province autonome. La valutazione avviene in base a modalità e criteri che tengono conto delle necessità avvertite a livello territoriale provinciale. Tali criteri sono stati approvati dalla Giunta regionale con Deliberazione n. 21 del 25.02.2015, sentito il Comitato stesso.

Le risorse del Fondo sono gestite in modo tale da assicurare con la massima efficacia ed efficienza il raggiungimento degli obiettivi dichiarati nei progetti in un’ottica di assoluta trasparenza, anche al fine di consentire il monitoraggio da parte di tutti/e i/le cittadini/e dell’utilizzo delle risorse.

ITINERARIO NORMATIVO

In occasione della prima seduta di Giunta regionale del 4 marzo 2014, l’esecutivo regionale già decide di costituire un fondo regionale, istituito sul bilancio della Regione e vincolato a politiche in campo di welfare e assistenza sociale, che sia sostenuto dai versamenti dei consiglieri regionali che intendono restituire l’anticipo ricevuto ai sensi della legge regionale 6/2012 e le quote accantonate nel Fondo Family.

E’ stato successivamente elaborato un articolato che istituiva e disciplinava il “Fondo regionale per il sostegno della Famiglia e dell’Occupazione”. Il disegno di legge è stato presentato dall’Assessora regionale Violetta Plotegher alla Giunta regionale del 18 marzo 2014. In tale occasione la Giunta ha deciso di inserire l’articolato all’interno del disegno di legge relativo ai vitalizi dei consiglieri regionali.

In seguito a diverse versione del disegno di legge,l’articolato è infine confluito nella LR n.4/2014.
 
 
Documento PDF LEGGE REGIONALE 11 luglio 2014, n. 4
Interpretazione autentica dell'articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del Consiglio della Regione autonoma Trentino-Alto Adige) e provvedimenti conseguenti
 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 189 di data 12 settembre 2014

Individuazione delle realtà e delle associazioni chiamate a far parte del Comitato dei garanti di cui alla legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 concernente “Interpretazione autentica dell’articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del consiglio della Regione autonoma Trentino- Alto Adige) e provvedimenti conseguenti”, nonché determinazione delle modalità di funzionamento del Comitato stesso
 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 274 di data 19 dicembre 2014

Costituzione del Comitato dei garanti di cui alla legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 concernente “Interpretazione autentica dell’articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del consiglio della Regione autonoma Trentino- Alto Adige) e provvedimenti conseguenti”
 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 21 di data 25 febbraio 2015

Individuazione dei criteri e delle modalità di cui all’art. 14 della legge regionale 11 luglio 2014, n. 4, concernente “Interpretazione autentica dell’articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del consiglio della Regione autonoma Trentino- Alto Adige) e provvedimenti conseguenti”
 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 188 di data 7 ottobre 2015

Prima assegnazione per il finanziamento di progetti presentati dalle due Province autonome ai sensi degli art. 12 e segg. della legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 concernente “Interpretazione autentica dell’articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del Consiglio della Regione autonoma Trentino–Alto Adige), e provvedimenti conseguenti”

(Euro 2.664.434,48 - cap. 10120.000)

 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 196 di data 21 ottobre 2015

Seconda assegnazione per il finanziamento di progetti presentati dalle due Province autonome ai sensi degli art. 12 e segg. della legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 concernente “Interpretazione autentica dell’articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del Consiglio della Regione autonoma Trentino–Alto Adige), e provvedimenti conseguenti”

(Euro 1.200.565,52 - cap. 10120.000)

 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 247 di data 23 dicembre 2015

Individuazione di ulteriori criteri e modalità ai sensi dell’art. 14 della legge regionale 11 luglio 2014, n. 4, concernente “Interpretazione autentica dell’articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del consiglio della Regione autonoma Trentino-Alto Adige) e provvedimenti conseguenti”
 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 48 di data 31 marzo 2016

Modifica della composizione del Comitato dei garanti di cui alla legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 concernente “Interpretazione autentica dell’articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del consiglio della Regione autonoma Trentino-Alto Adige) e provvedimenti conseguenti”
 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 169 di data 7 settembre 2016

Modifica della deliberazione della Giunta regionale n. 189 di data 12 settembre 2014 riguardante l’individuazione delle realtà e delle associazioni chiamate a far parte del Comitato dei garanti di cui alla legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 e s.m.

 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 186 di data 10 ottobre 2016

Modifica della composizione del Comitato dei garanti di cui alla legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 e successive modificazioni concernente “Interpretazione autentica dell’articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del consiglio della Regione autonoma Trentino-Alto Adige) e provvedimenti conseguenti”

 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 253 di data 21 dicembre 2016

Valutazione dei progetti presentati dalle due Province autonome rispetto alle finalità di cui all’articolo 12 della legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 e successive modificazioni

 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 254 di data 21 dicembre 2016

Accertamento di somme trasferite dal Consiglio regionale e conseguente assegnazione alle due Province autonome per l’esercizio 2016 delle risorse del Fondo regionale per il sostegno della famiglia e dell’occupazione ai sensi dell’art. 13 della legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 e successive modificazioni

(Euro 13.309.111,18 - cap. E03500.0180)

(Euro 13.367.086,38 - cap. U18011.0210)
 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 25 di data 15 febbraio 2017

Modifica della composizione del Comitato dei garanti di cui alla legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 e successive modificazioni concernente “Interpretazione autentica dell’articolo 10 della legge regionale 21 settembre 2012, n. 6 (Trattamento economico e regime previdenziale dei membri del consiglio della Regione autonoma Trentino-Alto Adige) e provvedimenti conseguenti"

 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE
n. 155 di data 30 maggio 2017

Valutazione della coerenza del progetto “Formazione in apprendistato professionalizzante tramite voucher” presentato dalla Provincia autonoma di Trento rispetto alle finalità di cui all’articolo 12 della legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 e presa d’atto della sostituzione del progetto NO NEETs approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 188 di data 7 ottobre 2015 con il suddetto progetto

 
Documento PDF Fondo regionale a sostegno della famiglia e dell'occupazione
Relazione del Comitato alla Giunta regionale - 22.10.2015

 
Documento PDF Fondo regionale a sostegno della famiglia e dell'occupazione
Seconda relazione del Comitato alla Giunta regionale - anno 2016

 
Documento PDF Schede progetti famiglia Provincia di Trento 2016
 
Documento PDF Schede progetti sociale Provincia di Trento 2016
 
Documento PDF Schede progetti occupazione Provincia di Trento 2016
 
Documento PDF Schede progetti famiglia Provincia di Bolzano 2016
 
Documento PDF Schede progetti sociale Provincia di Bolzano 2016
 
Documento PDF Schede progetti occupazione Provincia di Bolzano 2016
 
Documento PDF DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE DI BOLZANO
n. 688 di data 21 giugno 2016

Progetti nell'ambito del fondo regionale per il sostegno della famiglia e dell'occupazione ai sensi della legge regionale 11 luglio 2014, n. 4 - Presa d'atto dei progetti per gli anni 2016-2017-2018 ed inoltro per l'approvazione alla Regione Autonoma Trentino-Alto Adige Südtirol



Per visualizzare i file PDF elencati su questa pagina, è necessario installare il programma gratuito Adobe Acrobat Reader. Acrobat Reader