Regione Autonoma Trentino-Alto Adige
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
giovedì 14 dicembre 2017   
Meteo - WetterMeteo Trentino  Meteo - WetterMeteo Alto Adige                                 urp@regione.taa.it scrivici                                 » Deutsch

Home » Notizie » Notizia
 
Notizia
PENSPLAN INVEST DIVENTA SOCIETÀ IN HOUSE CONTROLLATA DALLE PROVINCE

 
 
PENSPLAN INVEST DIVENTA SOCIETÀ IN HOUSE CONTROLLATA DALLE PROVINCE
Pensplan Invest Sgr Spa si trasforma. Su proposta del presidente Arno Kompatscher questa mattina (15 novembre) la Giunta regionale ha approvato la delibera che ne sancisce la trasformazione in società in house a capitale interamente pubblico il cui controllo passa dalla Regione alle Province di Bolzano e Trento. Costituita nel 2001, la società di gestione risparmio è attualmente controllata con il 64,44% da Pensplan Centrum Spa, che, a propria volta è partecipata dalla Regione Trentino-Alto Adige per il 97,29%. Il resto delle quote è nelle mani di Cassa Centrale Raiffeisen (13,33%) e Intesa San Paolo, Banca Sella, Credito Cooperativo del Nord Est, Hypo Tirol e Itas Vita (tutte con il 4,44%).  Nel 2016 Pensplan Centrum Spa (64,44%) ha cercato un partner industriale a cui cedere una parte della partecipazione, tuttavia le trattative non hanno avuto gli esiti sperati. Pensplan Invest ha quindi presentato ai soci un nuovo programma strategico con l’obiettivo di rilanciare l’Sgr e rafforzare il posizionamento sul mercato.
Alla luce delle nuove prospettive è emerso l’interesse delle Province di Bolzano e Trento. Il piano approvato oggi da parte della Giunta regionale prevede infatti la rideterminazione dell’assetto societario: la partecipazione di Pensplan Centrum Spa si ridurrà al 10% e le due Province acquisiranno entrambe il 45% delle quote. "Dando vita ad una società di gestione risparmio controllata congiuntamente dalle due Province – commenta il presidente della Regione, Arno Kompatscher – si potranno creare degli strumenti finanziari molto importanti per lo sviluppo economico del territorio". Soddisfatta anche l’assessora alla previdenza, Violetta Plotegher: "Si tratta– afferma – di un’operazione molto importante che dà una nuova direzione alla società portandola ad essere interamente in mano pubblica".



Data: 21/11/2017




  • Kompatscher, Costa, Plotegher e Rossi