Regione Autonoma Trentino-Alto Adige
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
mercoledì 19 settembre 2018   
Meteo - WetterMeteo Trentino  Meteo - WetterMeteo Alto Adige                                 urp@regione.taa.it scrivici                                 » Deutsch

Home » Notizie » Notizia
 
Notizia
A22, KOMPATSCHER CHIEDE L'AUMENTO DEI PEDAGGI ALL'AUTHORITY

 
 
A22, KOMPATSCHER CHIEDE L'AUMENTO DEI PEDAGGI ALL'AUTHORITY
A poche ore dalla chiusura del Brenner Meeting che si è tenuto ieri (12 giugno) al Noi Techpark di Bolzano alla presenza del coordinatore per il corridoio Ue TEN-T, Pat Cox, il presidente della Regione Arno Kompatscher ha avuto occasione di ribadire la necessità di intervenire sul sistema dei pedaggi autostradali nel corso di un’audizione che si è tenuta oggi a Torino su convocazione dell’Autorità di regolazione dei trasporti. Obiettivo dell’audizione era proprio quello di svolgere una consultazione pubblica sul sistema tariffario di pedaggio per l’affidamento della nuova concessione per la gestione della tratta autostradale A22 Brennero-Modena. Tutti i soggetti interessati potevano formulare le loro osservazioni e proposte davanti al Consiglio dell’autorità. “Ho chiesto di essere sentito – spiega il presidente – per poter ribadire le nostre istanze, ed è stato sicuramente molto positivo essere intervenuto il giorno dopo il meeting che ha visto la convergenza degli Stati interessati su misure molto importanti”. Davanti all’Authority dei trasporti Kompatscher ha confermato la necessità di “intervenire sulle politiche tariffarie per il traffico pesante, in modo da poter favorire lo spostamento delle merci su rotaia, a partire dall’introduzione di un sistema del tipo Eurovignette, che porti i pedaggi sull’asse del Brennero ai livelli degli altri valichi alpini”. La misura è fondamentale, spiega il presidente , “soprattutto per evitare il cosiddetto traffico deviato”, quello, cioè, rappresentato dai mezzi che percorrono un tragitto più lungo e passano dal Brennero perché più conveniente. “Di fatto – conclude Kompatscher – ho potuto chiedere l’applicazione del memorandum siglato al Brenner Meeting anche dai rappresentanti del governo italiano e questo ha dato forza alle nostre richieste”.


Data: 14/06/2018