Regione Autonoma Trentino-Alto Adige
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
lunedì 18 ottobre 2021   
Meteo - WetterMeteo Trentino  Meteo - WetterMeteo Alto Adige                                 urp@regione.taa.it scrivici                                 » Deutsch

Home » Notizie » Notizia
 
Notizia
ASSESSORE: "I LADINI SONO PIU' FORTI SE LAVORANO INSIEME"

 
 
ASSESSORE:
“I ladini sono più forti se lavorano insieme”. È questo il messaggio che l’assessore regionale alle minoranze linguistiche ha lanciato durante il convegno al Castel Maretsch di Bolzano. “Credo che sia importante riunire tutti i comuni e le associazioni ladine di Bolzano, Trento e Belluno in un’unica voce – spiega l’assessore. Ci sono tante battaglie da portare avanti per i ladini e possiamo farlo solo se lavoriamo insieme. Non possiamo dedicare troppo tempo ad analizzare ciò che ci divide. Dobbiamo invece mettere in luce e valorizzare tutto quanto ci unisce”. L’assessore pensa alla scuola, alla tutela delle tradizioni locali, ma soprattutto alla conservazione della lingua ladina.  “Il ladino è un valore – ha detto nel suo intervento durante il convegno. Non dobbiamo stancarci di sottolinearlo. Come ogni lingua su questo pianeta il ladino rappresenta un valore che merita di essere difeso”. Quindi l’assessore propone di utilizzare la lingua ladina nel marketing locale a cominciare dalle olimpiadi invernali di Cortina. “Dovremmo valorizzare le peculiarità della nostra cultura e della nostra lingua – spiega l’esponente regionale. Forse a qualcuno suonerà strano, visto che oggi si sente parlare solo in inglese. La particolarissima collocazione della nostra minoranza, nel cuore delle Alpi e dell’Europa tra Austria-Germania e Italia, è invece un’attrattiva che si aggiunge al meraviglioso paesaggio naturale”. Presente al convegno anche il vicepresidente del Consiglio regionale della Val di Fassa che guarda ancora più avanti rispetto all’assessore regionale: “Il sogno è la creazione di una provincia che metta insieme tutti i ladini da Bolzano, Trento e Belluno. So che è un progetto ambizioso, ma è nostro dovere provarci”.



Data: 24/09/2021

Luogo: Bolzano