Regione Autonoma Trentino-Alto Adige
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
giovedì 23 novembre 2017   
Meteo - WetterMeteo Trentino Meteo - WetterMeteo Alto Adige                                 biblio@regione.taa.it scrivici                                 » Deutsch
 
Austria
Bandiera austriaca

Minoranze:
-sloveni 50.000 (0,6 % della popolazione totale)
-croati 42.000 
-ungheresi 30.000
-rom 20.000

Nota
Benché l'Austria sia un paese a ordinamento federale, la normativa sulle minoranze è opera soprattutto del governo di Vienna e non dei Länder. Ciò è tanto più notevole in quanto le minoranze in Austria hanno una precisa connotazione territoriale: gli sloveni, che rappresentano di gran lunga il gruppo più consapevole, sono presenti nel sud, in Carinzia e Stiria, gli ungheresi, i croati e i rom ad est, nel Burgenland, mentre i cechi e gli slovacchi hanno associazioni proprie solo nella regione della capitale. Questi ultimi due gruppi non sono autoctoni ma hanno origine da immigrazioni, risalente soprattutto alle fine dell' Ottocento. Nelle decisioni che li riguardano i gruppi minoritari hanno la possibilità di partecipare solo con funzione consultiva. La tendenza indica un progressivo ridimensionamento numerico di tutti i gruppi in parola. Il riconoscimento di tutti i diritti civili e politici, pienamente assicurato in Austria agli appartenenti alle minoranze, pare dunque assicurare una tutela tutto sommato non ancora sufficiente.


Normativa
  • Statale

    Documento PDFVolksgruppengesetz
    Legge sulle minoranze. Fissa alcuni diritti minoritari (uso della lingua, toponomastica, ecc.) e istituisce i Consigli delle minoranze, organi rappresentativi e consultivi per la politica e iniziative statali o regionali rivolte alle minoranze.

    Documento PDFVerordnung der Bundesregierung über die Volksgruppenbeiräte
    Decreto del Governo federale sui Consigli delle minoranze. Norme attuative per la creazione dei Consigli delle minoranze

  • Regionale

    Documento PDFNovelle des Minderheiten-Schulgesetzes für Kärnten
    Riforma della legge scolastica della Carinzia. Ampliamento dell'insegnamento dello e in sloveno nelle scuole elementari della Corinzia, come richiesto dalla Corte costituzionale (sentenza 9.3.2000). 

    Documento PDFLetztfassung des Minderheiten-Schulgesetzes für Kärnten
    Testo unico della legge sulle scuole minoritarie della Corinzia (Legge 19.3.1959 e successive modifiche). Si ribadisce che competente per le scuole slovene è il Governo federale, secondo il Trattato di stato. Si regola quindi l'insegnamento dello e in sloveno nonché la formazione degli insegnanti.

    Documento PDFMinderheiten-Schulgesetz für Burgenland
    Legge scolastica per le minoranze del Burgenland. Regola l'insegnamento del croato e dell'ungherese nel Burgenland


Bibliografia
Die Sprachenrechte der Minderheiten: ein Rechtsvergleich zwischen Österreich und Italien / Günther Rautz, Baden Baden: Nomos, 1998 .
Collocazione: M- 342.087 3 - RAU- 1

Sprachenrecht in Österreich : das individuelle Recht auf Gebrauch der Volksgruppensprachen im Verkehr mit Verwaltungsbehörden und Gerichten / von ao. Univ.-Prof. Dr. Dieter Kolonovits, M.C.J. Wien : Manzsche Verlags- und Universitätsbuchhandlung, 1999.
Collocazione: M- 342.436.087 – KOL - 1

Die Europäische Charta der Regional- oder Minderheitensprachen und das österreichische Recht / Heinz Tichy. Klagenfurt [etc.] : Hermagoras, 2000.
Collocazione: M – 342.408 73- TIC- 1

Links
www.slo.at (sito della minoranza slovena)
www.bka.gv.at (sito dell'ufficio governativo per le minoranze)
www.knt.gv.at (sito del governo della Corinzia)
www.hkd.at (sito della minoranza croata)
www.umiz.at (sito della minoranza ungherese)
www.kv-roma.at (sito della minoranza rom)
Rapporto periodico secondo la Convenzione quadro per la protezione delle minoranze nazionali