Regione Autonoma Trentino-Alto Adige
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
venerdì 17 novembre 2017   
Meteo - WetterMeteo Trentino Meteo - WetterMeteo Alto Adige                                 biblio@regione.taa.it scrivici                                 » Deutsch
 
Bielorussia
Bandiera bielorussa

Minoranze:
Russi 1.100.000 (11% della popolazione totale)
Polacchi 395.000
Ucraini 237.000
Ebrei 28.000
Tatari 10.000
Rom 10.000
Lituani 6.000

Nota
La Bielorussia è l’unico paese del continente europeo a non far parte del Consiglio d’Europa (da dove è stato sospeso a causa della politica governativa poco rispettosa dei diritti umani) e l’unico a non essere stato invitato a firmare la Convenzione quadro per la protezione delle minoranze nazionali o la Carta della lingue regionali o minoritarie. La consistente minoranza russa non ha rivendicazioni particolari in quanto non solo l’attuale costituzione riconosce il russo come lingua ufficiale dello stato alla pari del bielorusso, ma il paese è orientato sia politicamente che culturalmente sulla Federazione russa.. Esistono progetti governativi, in avanzata fase di realizzazione, che contemplano perfino la creazione di una entità federale denominata Unione Russia-Bielorussia. Come risultato di tale situazione e della storia dei territori bielorussi nel corso del XX secolo, nella vita pubblica del paese la lingua russa è prevalente (specie nelle città), non di rado a scapito del bielorusso.
Molto diversa è la situazione della minoranza polacca che negli ultimi anni si è stilizzata come uno dei più decisi centri di opposizione al governo, accusato di autoritarismo e perfino di azioni violente. Ciò ha indotto il governo ad intervenire pesantemente in occasione delle elezioni negli organi rappresentativi della minoranza polacca, sui quali, a sua volta, vigila il governo polacco. Si è creata una situazione piuttosto tesa, che non permette un sereno dispiegarsi della cultura polacca. Ciò avviene sullo sfondo di una storia recente molto controversa: la parte occidentale dell’odierna Bielorussia faceva parte della Polonia fino al 1945 e quando venne da questa staccata, parecchie decine di migliaia di polacchi dovettero abbandonarla e fuggire in circostanze spesso drammatiche verso ovest.

Normativa

Bibliografia
Etnokul’turnaya situaciya v Belarusi: istoria, yaziki, politika/Grigir’eva R.A., Matynova M Yu.; Moskva: Rossijskaja akademia nauk, 1994
Collocazione: M-RUSS-60

Links
www.znadniemna.pl (sito del periodico dell’Unione dei polacchi di Bielorussia)
www.newsvm.com (sito del quotidiano il lingua russa Vetchernii Minsk)