Regione Autonoma Trentino-Alto Adige
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
mercoledì 22 novembre 2017   
Meteo - WetterMeteo Trentino Meteo - WetterMeteo Alto Adige                                 biblio@regione.taa.it scrivici                                 » Deutsch
 
Russia
Bandiera russa

Minoranze: (parte europea)

Abkazi 11.336
Adyghei 128.528
Armeni 1.130.491
Avari 814.473
Azeri 621.840
Bielorussi 807.970
Calmucchi 173.996
Careli 93.344
Ceceni 1.360.253
Circassi 60.517
Ciuvassi 1.637.094
Cosacchi 140.028
Darghini 510.156
Ebrei 229.938
Estoni 28.113
Finni 34.050
Georgiani 197.934
Ingusci 413.016
Kadardini 519.958
Komi (Izemi, Permiacchi) 434.248
Lachi 156.545
Lettoni 28.520
Lituani 45.569
Moldavi 172.330
Osseti 514.875
Polacchi 73.001
Rom 182.766
Tatari 5.554.601
Tedeschi 597.212
Turchi 92.415
Ucraini 2.942.961

Nota
I gruppi linguistici autoctoni nella Russia europea sono molti, ma poco numerosi. Nell’intera Federazione i russi arrivano all’80% della popolazione totale e considerando solo la parte europea al 86%. Rispetto a molti stati europei la Russia è dal punto di vista nazionale più omogenea, e a fornire una percezione non in linea con questo dato concorre la particolare struttura dello stato russo. Si tratta di una federazione di repubbliche basate sul principio etnico. Anche in epoca post-comunista è stato infatti mantenuto il tratto fondamentale della politica nazionale sovietica che era consistito nell’attribuire un determinato territorio ad un gruppo linguistico, conferendogli precisa valenza istituzionale. Tecnicamente tale misura potrebbe considerarsi come un elemento di politica minoritaria, ma idealmente non lo è perché la Russia dal 1917 ad oggi si concepisce come una federazione di popoli liberi: a dare vita allo stato è il consenso espresso in varie forme (compreso quella della non-opposizione attiva) da diversi popoli, fra i quali quello russo appare come un primus inter pares: titolare della sovranità russa è, secondo la Costituzione vigente “il popolo multinazionale della Federazione russa”. Insomma un popolo a-nazionale.
Il territorio assegnato a una nazione è denominato repubblica federativa ovvero regione o distretto autonomo, sempre comunque con facoltà legislative, e qui la lingua della nazione titolare vale come lingua ufficiale a tutti gli effetti, accanto al russo (in quattro repubbliche esistono due o più nazioni titolari). Molto difficile sarebbe voler stabilire con che criteri al territorio di una nazione viene conferita la denominazione di repubblica o regione autonoma e perfino secondo quale principio ne vengono fissati i confini: nella Repubblica Adygheya, ad esempio, nei pressi del Mar Nero, gli adyghei sono il 24% della popolazione repubblicana, di fronte al 65% di russi. La tutela linguistico- culturale delle popolazioni non titolari di entità politico-amministrative è affidata alle singole repubbliche, che finora hanno però dimostrato scarso interesse alla questione, sostanzialmente trascurandola.
Diverso è il caso dei ‘piccoli popoli del nord’ che vivono attorno al circolo polare. Per essi, come per i Sami in area scandinava, le forme speciali di tutela statale riguardano in primo luogo la conservazione delle risorse naturali necessarie al loro tradizionale modo di vita.

Normativa

Bibliografia
Sprachengesetzgebung in Russland/ Ulrike Köhler; Wien: Braumüller, 2005
Biblioteca della Regione: M- 342.470 873- KOH- 1

Minority Ethnic Mobilization in the Russian Federation/ Dmitry Gorenburg; Cambridge: Cambridge Univ. Press, 2003
Biblioteca della Regione: M- 320.540 947-GOR-1

Questione nazionale e migrazioni etniche: la Russia e lo spazio post-sovietico/Cristiano Codagnone; Milano: Angeli, 1997
Biblioteca della Regione: M- 305.800 947-COD- 1

Links
www.iea.ras.ru (sito dell’Istituto di etnologia e antropologia dell’Accademia delle scienze russa)
www.anco-rt.ru (sito della federazione delle organizzazioni nazional-culturali del Tatarstan. In questa repubblica vive il gruppo linguistico più numeroso della Russia, dopo quello russo).
www.adygheya.ru (sito della Repubblica federativa dell’Adygheya, creata per il popolo adygheo)
www.volgagermans.net (gli insediamenti tedeschi su territori oggi appartenenti alla Russia hanno avuto origine in epoche diverse e coinvolto immigrati di diversa provenienza. Il gruppo dei tedeschi del Volga è fra i più importanti sia per numero che per ruolo storico)
www.fjc.ru (sito della federazione delle comunità ebraiche della Comunità degli stati indipendenti- CIS)